povere banche aiutiamole!

Denuncia Pubblica da mandare per fax agli uffici giudiziari solo come ipotesi per falso in bilancio ed evasione fiscale.

Il caso: “la banca del conto arancio in affanno, per ING aiuto pubblico da 10 miliardi e gli istituti di credito tedeschi chiederanno maggiori aiuti a Berlino”. Lunedì 20 ottobre 2008 p. 23 “la Repubblica” di Andrea Greco.

La PREMESSA: Se non conoscessi il meccanismo del signoraggio bancario e quello della riserva frazionaria, non avrei niente da dire, ma poiché li conosco non posso che sospettare che i bilanci delle banche siano tutti truccati. Considerando la riserva frazionaria, che porta ad inventare dal nulla il capitale di un mutuo, disponendo in cassa di solo una “frazione” ovvero frazionaria di circa il 5% del capitale necessario. “Battono cassa surrettiziamente!”: (fonte dott. Prof. Giacinto Auriti fondatore università di Teramo ec...)

IPOTESI DI REATO: - Forse che loro quando inventano il denaro per un mutuo lo caricano in passivo di bilancio? - Forse che in questo modo fanno sparire un'altra uguale somma per pareggiare il bilancio? - Forse che tutti questi soldi finiscono a nero nei paradisi fiscali e poi si chiede l'aiuto allo Stato? - Poiché anche lo Stato insieme ai suoi cittadini si trova truffato, cioè espropriato e indebitato più volte per:

1- signoraggio bancario (100%)

2- debito pubblico (100%?)

3- anatocismo (2%?)

4- riserva frazionaria (93%) + falso in bilancio? (100%)

5- aiuto pubblico (20%?).

Questo porterebbe, sicuramente ad un costo del nostro denaro e della nostra violata sovranità monetaria del 300%. Ovvero, per ogni euro spendibile lo Stato sottrae invisibilmente e inconsapevolmente ben 3 euro?

Su queste ipotesi di reato chiedo che mi vengano comunicate le vostre indagini e che assumiate come fonte di informazione e di indagine i miei siti:

http://ilcomandamento.blogspot.com

http://auriti.blogspot.com

Bari 20 ottobre 2008 prof. Lorenzo Scarola

cell:. 3205708054